Corso Tape 12-19 dicembre 2013

IL TAPE IN RIABILITAZIONE ORTOPEDICO TRAUMATOLOGICA E FLEBOLINFOLOGICA
Corso Base e Corso Avanzato teorico-praticoMilano 12 e 19 Dicembre 2013

Segreteria Organizzativa : ASFAP
Direttori del Corso : Carlo Antona, Silvano Busin, Pier Giorgio Danelli
Coordinatori del corso : Dr. Massimo Pisacreta, Dr.ssa Rosella Gornati

Docente : Dr. Domenico Corda
Assistente : Dr.ssa Elisa Contini

PRESENTAZIONE :
Il corso, rivolto ai medici, ai fisioterapisti e agli altri
operatori della riabilitazione con titoli equipollenti, non
vuole sostituirsi o competere con i diversi corsi di taping
neuromuscolare proposti attualmente in Italia, desidera
invece aggiungere a completamento, in modo del tutto
nuovo ed originale, l’esperienza pratica riabilitativa del
taping, proposto nelle varie forme di flebo-linfedema,
sperimentata presso un Servizio specificatamente rivolto
alla Riabilitazione Flebolinfologica. Il corso propone il
taping (utilizzo del nastro elastico adesivo terapeutico non
medicato) come programma riabilitativo autonomo
all’interno del progetto riabilitativo individuale. I docenti,
riconoscendo alla metodica un interessante e talvolta
importante ruolo terapeutico, propongono, secondo la loro
esperienza, una precisa indicazione sul timing, ossia la
determinazione dei tempi di applicazione. In relazione ai
campi di applicazione, oltre a quelli classici di natura
ortopedico-sportivo-traumatologica, i docenti presentano la
loro esperienza nel prescrivere, programmare e applicare il
taping in campo flebolinfologico. In particolare hanno
messo a punto delle varianti di applicazione della metodica
nel trattamento dell’edema, differenziando i tempi e le
tecniche di applicazione in relazione al tipo di edema
distrettuale: traumatico, chirurgico, venoso
(flebolinfedema), linfatico (linfedema). Il corso sottolinea
comunque come, nei casi di flebolinfedema e di linfedema,
primario o secondario, il taping, pur avendo un suo ruolo
autonomo, deve necessariamente essere associato agli altri
pilastri della decongestione manuale. La fisioterapia
decongestiva manuale combinata vedrebbe quindi un
nuovo pilastro terapeutico: 1. cura, igiene ed eventuale
medicazione della cute; 2. drenaggio linfatico manuale; 3.
bendaggio flebo-linfologico multistrato; 4. cinesiterapia
vascolare; 5. flebo-linfo-taping.
Domenico Corda
PROGRAMMA 12 DICEMBRE 2013

IL TAPE IN RIABILITAZIONE
ORTOPEDICO-TRAUMATOLOGICA
EVENTO NON ECM

08.45-09.00 Registrazione dei partecipanti.
09.00-09.15 Presentazione del corso ( programma-finalità).
09.15-09.30 Il tape neuromuscolare: storia, bibliografia, ricerca.
09.30-10.00 Caratteristiche fisiche del tape.
10.00-10.45 Neurofisiologia della cute, del muscolo ed effetti biologici del tape.
10.45-11.00 Coffee brek
11.00-11.30 Modalità di taglio e tecniche di applicazione, consigli.
11.30-12.00 Tecniche di inibizione muscolare: deltoide, trapezio superiore
         in cervicalgia, cervicobrachialgia, sindrome dello stretto toracico.
         Dimostrazione tecnica del docente.
12.00-13.00 Tecniche di inibizione muscolare: deltoide, trapezio superiore.
          Prove pratiche dei partecipanti.
13.00-14.15 Lunch
14.15-14.45 Tecniche di inibizione muscolare: Sacrospinali in lombalgia, Tricipite surale in
          tendiniti-tendinosi achilleo. Dimostrazione tecnica del docente.
14.45-15.30 Tecniche di inibizione muscolare: sacrospinali e tricipite surale.
         Prove pratiche dei partecipanti.
15.30-16.00 Tecniche di facilitazione muscolare: Lunghissimo del capo in esiti colpo di frusta
                    (con inibizione del trapezio superiore); quadricipite femorale nel recupero muscolare
         dopo interventi chirurgici sul ginocchio. Dimostrazione tecnica del docente.
16.00-17.00 Tecniche di facilitazione muscolare:  lunghissimo del capo e quadricipite.
                     Prove pratiche dei partecipanti.
PROGRAMMA 19 DICEMBRE 2013

IL TAPE IN RIABILITAZIONE
FLEBOLINFOLOGICA
EVENTO ECM

09.00-09.30 L’edema: classificazione.
09.30-10.00 Fisiopatologia dell’edema veno-linfatico: l’insufficienza venosa, l’insufficienza
                     linfatica meccanica e  l’insufficienza linfatica dinamica.
10.00-10.45 Flebolinfedema, lipedema, linfedema primario, linfedema secondario:
                     clinica e diagnosi differenziale.
10.45-11.00 Coffee break
11.00-11.30 I programmi di  terapia decongestiva manuale combinata e il flebo-linfo-taping.
                     Timing, Casistica e Risultati.
11.30-12.00 Topografia del sistema linfatico: territori linfatici, stazioni linfatiche loco-regionali,
                     spartiacque territoriali e anastomosi, vie linfatiche principali e secondarie.
12.00-13.00 Tecniche e Modalità di Applicazione del tape nell’edema postraumatico
                     e postchirurgico. Dimostrazione tecnica e prove pratiche degli allievi.
13.00-14.15 Lunch
14.15-14.45 Tecniche e Modalità di Applicazione del tape nel flebolinfedema e nel linfedema
                    primario con linfonodi funzionanti. Dimostrazione e prove pratiche
14.45-15.30 Tecniche e Modalità di Applicazione del tape nel linfedema primario con linfonodi non
                     funzionanti e nel linfedema secondario. Applicazione sugli spartiacque.
                     Dimostrazione e prove pratiche.
15.30-16.00 Tecnica e modalità di applicazione del tape per il linfedema secondario oncologico
                     sovrapubico e per l’edema post-liposcultura e post-liposuzione addominale.
                     Dimostrazione tecnica e prove pratiche.
16.00-17.00 Trattamento acuto e postacuto della distorsione di caviglia mediante terapia fisica
                     combinata: stabilizzazione col tape, bendaggio multistrato, funzionale e decongestivo.
                     Dimostrazione tecnica del docente.
17.00           Valutazione dell’apprendimento mediante somministrazione di test a risposte multiple.

Informazioni: tel. O2 39043033