L’importanza delle calze curative

Esempio di Calza Elastica

Esempio di Calza Elastica

Le calze elastiche terapeutiche hanno un ruolo diverso da quelle preventive o riposanti come impropriamente sono chiamate. Esse eseguono una compressione molto efficace sulle gambe e non solo negli strati più superficiali della cute ma anche sul tessuto sottocutaneo.

Esse quindi servono a comprimere le vene varicose riducendo il loro calibro e accelerando la velocità del sangue al loro interno. Questa azione, prolungata nel tempo riduce l’infiammazione delle vene e del tessuto intorno ad esse, riducendo i sintomi, rallentando i processi degenerativi che s’innescano nella malattia varicosa e in ultima analisi rallentando il peggioramento della malattia.

Le calze curative non sono pertanto un’alternativa alla terapia medica o chirurgica ma sono un valido supporto ad esse e possono essere indicate quando, per vari motivi, non sia indicato un intervento chirurgico. Le calze compressive sono quindi un vero e proprio farmaco e come tali devono essere prescritte dallo specialista e vanno utilizzate nei modi e nei tempi che egli consiglia.

Le calze terapeutiche possono, infatti, essere dannose qualora vengano mal utilizzate come ad esempio in certe fasi della malattia arteriosa, in alcuni soggetti obesi, nei soggetti con malattie delle articolazioni o in certi tipi di malattie del collageno.

Speak Your Mind